Home » » Look di mezza stagione

Look di mezza stagione

Si dice spesso che non esistano più le mezze stagioni. Salvo trovarci in questi giorni di settembre, in cui il caldo torrido ci ha definitivamente abbandonato per lasciare spazio all’autunno, con continui dilemmi di fronte all’armadio su quale capo indossare. È lo sbalzo termico tra il giorno e la notte, tipico di questo periodo, a metterci in crisi: la sera e la mattina è fresco mentre di giorno le temperature sono più estive.

Bastano però pochi accorgimenti a risolvere la situazione.

Anzitutto, il vecchio consiglio delle nostre care nonne, quello di vestirsi a cipolla: indossare un capo sopra l’alto ci consente di aggiornare continuamente la nostra mise al variare delle temperature.

Per tenere, invece, al caldo i nostri piedi, abbandonate ciabatte e infradito, la moda ci propone (e ci impone!!) due valide alternative. La prima, la mia preferita, sono le ballerine, definite da Audrey Hepburn “il modo più elegante per scendere dai tacchi”. Scelte dalla first lady di Francia, Carla Bruni, e dalla posh spice Victoria Beckam, sono da indossare con i classici pantaloni a uomo con taglio ben dritto che scoprono il dorso del piede e lasciano fuori la scarpa. Si possono scegliere anche in colori vivaci da abbinare a un total black.


Seconda alternativa sono gli stivali estivi, da indossare senza calze e abbinati a minidress autunnali, eleganti e leggeri, sia a canotta, sia con le maniche.

La mezza stagione è poi perfetta per la camicia, leggera ma non troppo, ideale in ogni momento della giornata secondo l’abbinamento scelto. Colorate o floreali, dal taglio maschile o con il collo alla coreana: la moda ne propone per tutti i gusti e, per le più classiche, c’è sempre l’insostituibile camicia bianca.

Altro must, immancabile in qualsiasi guardaroba, è il cardigan. Aperto, comodo e versatile può precedere in modo elegante lo sfoggio di trench e giacchini di pelle.
Mi piace molto il cardigan, ancora di più da quando conosco il leggendario aneddoto riguardante la sua origine: “Il maglione… che scocciatura indossare quella cosa dalla testa…prese semplicemente un paio di forbici, tagliò il maglione nel mezzo, se lo strinse con la cintura ed ecco fatto.” Lei è Coco Chanel (dal libro “Il mondo di Coco Chanel”).

Infine, un accessorio tanto carino e ideale per i colpi di vento serali, è il foulard (o meglio pashmina o kefiah): di gran moda, rende particolare e unico qualsiasi look.

Condividi con i tuoi amici :

1 commento:

Cristian Pappafava ha detto...

È vero Cecy, bisogna proprio vestirsi a cipolla!!!! La mattina esco di casa con il giacchetto, ma dopo un'ora già non serve più!!!!

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog