Home » , , » Windows 10, tutto quello che c’è da sapere

Windows 10, tutto quello che c’è da sapere


Mancano poche ore all’arrivo di Windows 10, l’ultima versione del sistema operativo Microsoft che dovrebbe finalmente mettere d’accordo i fan del buon vecchio Windows 7 e i più avanguardisti innamorati dell’impostazione moderna di Windows 8.1. Sarebbe dovuto uscire il 29 luglio anche se, ad oggi ancora nulla. Microsoft ha deciso di offrire l’aggiornamento gratuitamente ai possessori di Windows 7 e 8.1 - Home e Pro, purchè la copia di Windows già in esecuzione sul PC sia originale. 
Le edizioni del sistema operativo esistenti sono quattro – Home, Pro, Enterprise ed Education – ma se si sta effettuando questo tipo di aggiornamento online, ci sarà poco da scegliere. Windows Update installerà gratuitamente l’edizione corrispondente a quanto già presente sul pc di partenza: da Home a Home, e da Pro a Pro. L’unica eccezione la faranno i possessori di Windows 7 Ultimate, che probabilmente (non esistendo un Windows 10 Ultimate) si vedranno consegnare anche loro una versione Pro.


Rimarrà identico anche il supporto per l’architettura del processore: chi arriva da un Windows a 32 bit non potrà fare il salto a 64 bit neanche se il proprio processore è compatibile. L’unico modo per fare questo cambio è lasciare perdere Windows Update, scaricare un’immagine completa da incidere su dvd o copiare su chiavetta e reinstallare da capo il sistema operativo perdendo di conseguenza app e impostazioni.
Per quanto riguarda i nuovi acquirenti, per orientarne l’acquisto verso l’edizione più adatta Microsoft ha messo online un’utile pagina comparativa che le mette a confronto. Le tabelle riassuntive servono più che altro a rassicurare gli utenti Home che il loro pacchetto comprende già tutto ciò che si possa desiderare da Windows per un utilizzo casalingo.

___________________________________

Novità di Windows 10


Assistente vocale Cortana
Si tratta di un'assistente eccellente per i promemoria: te li invia al momento e nel posto giusto, così non dimentichi niente e puoi fare di più. Cortana ti aiuterà a fare ricerche nel PC, gestire il calendario, tenere traccia dei pacchi e trovare file, ma può anche fare chiacchiere e raccontare barzellette. Più usi Cortana, più personalizzata sarà l'esperienza. Per iniziare, si digita una domanda nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni. Oppure si seleziona l'icona del microfono e si parla con Cortana. La digitazione funziona in tutti i PC, ma per parlare serve un microfono.



Continuum
La modalità Continuum di Windows 10 offrirà la possibilità di trasformare lo smartphone in un vero e proprio PC, grazie alla possibilità di collegare al terminale tastiera, mouse e monitor esterni. Tale funzione sarà disponibile per i dispositivi più performanti di classe 'premium'. Collegando lo smartphone ad un monitor esterno ogni elemento dell'interfaccia verrà automaticamente riadattato per sfruttare la maggiore superficie del display, mentre la possibilità di connettere mouse e tastiera Bluetooth offrirà all'utente strumenti di input in tutto e per tutto analoghi a quelli del PC. Durante la presentazione, Microsoft ha dimostrato le potenzialità della modalità Continuum applicata agli smartphone con l'app Office.



Edge
Il browser completamente nuovo, pensato per offrire una migliore esperienza Web, per condividere, leggere, fare ricerche e lavorare facilmente. Novità importante, Microsoft Edge supporterà le estensioni che permetteranno di espanderne le funzionalità. Inoltre, così come Windows 10 consentirà di supportare le app iOS ed Android, Microsoft Edge supporterà le estensioni di Google Chrome e di Mozilla Firefox che potranno essere rese compatibili facilmente. Le estensioni saranno collocate nella barra degli strumenti del browser anche se per il momento non è stato ancora chiarito come si potranno installare e rimuovere. Gli sviluppatori potranno anche creare estensioni dedicate a patto che utilizzino HTML e Javascript. Con l’annuncio di oggi, Internet Explorer va dunque ufficiosamente in pensione, lasciando il palcoscenico ad un browser di nuova generazione che nasce da nuovi assunti, sulla base di nuove ambizioni ed assumendo un ruolo nuovo nel contesto dell’ecosistema Windows.



Hello
Microsoft annuncia Windows Hello, un sistema di autenticazione biometrica integrato in Windows 10 che permetterà lo sblocco dei PC tramite impronte o iride. Per utilizzare il riconoscimento facciale o dell’iride, i futuri computer Windows 10 includeranno la nuova camera RealSense 3D realizzata da Intel che disporrà di una telecamera ad infrarossi che permetterà di effettuare la scansione del viso. Nessun problema per la privacy. Microsoft, infatti, sottolinea che Windows Hello soddisfa tutti i requisiti di grado Enterprise richiesti dalle più grandi organizzazioni. Joe Belfiore, proprio al riguardo, afferma che Windows Hello è una soluzione che il Governo, la difesa, l’assistenza sanitaria ed altre organizzazioni potranno utilizzare per migliorare la loro sicurezza complessiva. Per raggiungere questo obiettivo, Microsoft non trasmette le immagini delle impronte digitali o dell’iride attraverso internet, piuttosto utilizza chiavi di crittografia asimmetrica per autenticare gli utenti da remoto.



Desktop virtuali
Fra le varie funzionalità che debuttano a corredo di Windows 10, i Desktop virtuali sono una di quelle particolarmente interessanti per coloro che interagiscano con il sistema operativo tramite tastiera e mouse/touchpad. Caratteristica ben nota agli utenti Linux e Mac, i desktop virtuali consentono di impiegare molteplici scrivanie contemporaneamente, ognuna in grado di raggruppare programmi e app attinenti e, allo stesso tempo, separarle in contesti parzialmente indipendenti. Lo scopo? organizzare meglio le finestre e fare multitasking in maniera più efficace. L'idea è di facilitare la vita a chi impiega molte applicazioni contemporaneamente, magari perché sta lavorando mentre mantiene tiene d'occhio la casella di posta personale e ascolta musica in sottofondo. Grazie ai desktop virtuali, chi si trova in questa situazione può spostare su un desktop dedicato la mailbox privata e il player audio, di modo da non trovarsi fra i piedi queste finestre durante la regolare attività professionale



Un'altra novità riguarda il fatto che Windows 10 per la prima volta sarà venduto anche sotto forma di chiavetta usb, e non solo nel classico dvd che ormai ha fatto il suo tempo.
Condividi con i tuoi amici :

3 commenti:

Davide Rogari ha detto...

E continueremo ad avere 10.000 aggiornamenti al giorno....

Davide Rogari ha detto...

E continueremo ad avere 10.000 aggiornamenti al giorno....

Pappafava Cristian ha detto...

Beh tanto è normale!!!! A te non piace Windows in generale o non piace questa nuova versione?

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog