Home » , » Un tetto in ‘torsione' per un abitare sostenibile

Un tetto in ‘torsione' per un abitare sostenibile


Un imprevedibile centro ambientale a Long Beach, in California, è realizzato con i container scartati del secondo porto più trafficato del mondo. Chiamato eCORRE COMPLEX, Il Centro di Istruzione e Ricerca Ambientale Rigenerativa è stato progettato dagli architetti APHIDoIDEA e incorpora i più recenti sviluppi delle energie rinnovabili, compresa la progettazione passiva, i tetti verdi e il riutilizzo creativo dei materiali. Come riconoscimento della sua ingegnosità, il progetto è stato selezionato come finalista al Concorso AIA-LA USGBC Emerging Talent Design Competition. I 65 container vengono prima impilati, poi manipolati per creare uno spazio accessibile per l’edificio e, infine, inclinati in modo da massimizzare l'esposizione solare. Un giardino sul tetto è dotato di un sistema di raccolta dell'acqua piovana con piante che necessitano di poca irrigazione, elemento importante che affronta giustamente il persistente stato di siccità della California.


Il Centro comprende tutto ciò che le persone interessate a un costruire sostenibile hanno bisogno di sapere, promuovendo al contempo una comunità verde con una bella piazza aperta e un anfiteatro all'aperto.







Condividi con i tuoi amici :

3 commenti:

Anonimo ha detto...

interessante, peccato che l'accattivante schema compositivo è sicuramente stato fatto a posteriori...

Cristian Pappafava ha detto...

Ovvero?

Anonimo ha detto...

Negli studi preliminari il progettista non ha sicuramente lavorato per schemini, quelli vengono fatti dopo e messi nelle tavole di progetto per motivare un'idea e renderla elementare (per venderla bene).
La fase ideativa è molto più complessa...

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog