Home » , , » Gli Hippies di Woodstock

Gli Hippies di Woodstock



Sono l'emblema del Woodstock 1969. Il più grande concerto di tutti i tempi e loro.........il più grande pubblico di tutti i tempi. Senza "se" e senza "ma". Gli Hippie o Hippy o fate come volete, ma ci siamo capiti, hanno segnato un'epoca e ancora non sono spariti!!!. A me viene la pelle d'oca a pensare a quel concerto. E pensare che qui dalle mie parti c'è un "reduce" di Woodstock. Adesso, mentre sto scrivendo, mi sta frullando in testa l'idea di intervistarlo e di farmi raccontare questa esperienza.
Forse lo farò! Perchè un conto è immaginarle le cose e un conto è viverle. Non potendo viverla, farsela raccontare da chi ha avuto questa fortuna, è il modo più facile per poter sentire il profumo di quell'evento.
Ma ve lo immaginate? Persone venute da tutto il mondo per vedere suonare dei Big che a loro volta, ne sono sicuro, saranno rimasti segnati da questa manifestazione. Se la ricorderanno per tutta la vita. A dire il vero molti di quelli che si sono esibiti sono morti, solo fisicamente però, perchè la loro musica riempe ancora le nostre orecchie e la loro presenza si avverte forte ovunque ci sia qualcuno disposto a sentirla. Io sono "dispostissimo".
Torniamo agli hippies.


Intanto una breve spiegazione presa da Wikipedia

La cultura Hippie (scritto anche Hippy) era in origine un movimento giovanile che ha avuto inizio negli Stati Uniti nel corso degli anni sessanta e si è diffuso in tutto il mondo. La parola Hippy deriva dal termine hipster, ed era stato inizialmente utilizzato per descrivere i beatnik che si erano trasferiti nel distretto di Haight-Ashbury di San Francisco. Queste persone avevano ereditato i valori controculturali della Beat generation, e avevano creato proprie comunità che ascoltavano rock psichedelico e abbracciavano la rivoluzione sessuale e l'uso di stupefacenti come gli allucinogeni e la cannabis, al fine di esplorare stati della coscienza alternativi. Secondo La Concord Desk Enciclopedya di Time il termine deriva da Youth International Party (YIP). Per figli dei fiori si intendono gli aderenti al movimento hippie caratterizzati da vestiti decorati con fiori o vivacissime stoffe di colori vivi. Il loro ideale di pace e libertà è sintetizzabile in slogan quali "Mettete dei fiori nei vostri cannoni" e "Fate l'amore, non la guerra", che risuonavano in maniera evidente nel periodo della guerra del Vietnam. La ricerca sfrenata della totale libertà era il significato insito nel loro stile di vita. Questo movimento toccò particolarmente l'opinione pubblica, tanto da impressionare le pellicole di molti registi e da influenzare la musica popolare. 
Nel 1967 lo Human Be-In, un raduno giovanile tenutosi a San Francisco, rese popolare la cultura hippie, preparando il terreno per la leggendaria Summer of Love, sulla costa occidentale degli Stati Uniti, e il Festival di Woodstock nel 1969, sulla costa est. La rivoluzione si espanse a macchia d'olio per tutto il globo, facendo creare in quasi ogni nazione una propria versione del movimento controculturale; in Messico, gli jipitecas dettero origine a La Onda Chicana e si riunirono a "Avàndaro", mentre in Nuova Zelanda, nomadi housetruckers praticarono stili di vita alternativi e promossero il culto dell'energia sostenibile di Nambassa. Nel Regno Unito, gruppi nomadi uniti nelle "carovane di pace" facevano pellegrinaggi estivi ai festival di musica libera a Stonehenge.


Quello che più di ogni cosa li caratterizza era la pace e la tranquillità con cui affrontavano la vita. Questo, va detto, è dovuto principalmente al fatto che molto probabilmente NON l'affrontavano direttamente (parlo delle problematiche generali della vita) ma gli giravano intorno. E allora usavano droghe e alcool e tutto ciò che deviava il pensiero verso oceani azzurri e verdi distese fiorite. Un pò come accade oggi. La vita è una ruota che gira e......gira che ti rigira.....succedono sempre le stesse cose....modificate ma simili.


Detto questo, il solo parlare di Hippie e Woodstock mi mette serenità. Sarà la scia di ciò che è stato, sarà il ricordo delle immagini e dei filmati visti, ma sicuramente non mi lascia indifferente non sono il solo. Chiudo l'articolo con alcune fotografie. Grazie per aver condiviso con me queste parole.

 


They are the emblem of the 1969 Woodstock. The biggest concert of all time and their ......... the largest audience of all time. No "ifs" or "buts." The Hippie or Hippy or do as you like, but we understand each other, marked an era and still have not disappeared!. To me it is the goose bumps thinking about that concert. And to think that here in my part there is a "veteran" of Woodstock. Now, as I write this, I'm whisking in the head the idea to interview him and let me tell you this experience. Maybe I will! Why is one thing to imagine things and one thing is to live them. Not being able to live it, to have it to tell those who have been so lucky, it's the easiest way to be able to smell the scent of that event. But you imagine? People came from around the world to see the Big play, which in turn, I'm sure, will remain marked by this event. If you will remember for a lifetime. Actually, many of those who have performed are dead, but only physically, because their music still fills our ears, and their presence is felt strong everywhere there is someone willing to hear it. I am "very willing."

Now back to the hippies.
Meanwhile, a brief explanation taken from Wikipedia

The Hippie culture (also spelled Hippy) was originally a youth movement that began in the United States during the sixties and has spread around the world. The word comes from the Hippy hipster, and was initially used to describe beatniks who had moved into the Haight-Ashbury district of San Francisco. These people had inherited the countercultural values ​​of the Beat Generation, and they had created their own communities who listened to psychedelic rock and embraced the sexual revolution and the use of drugs such as hallucinogens and cannabis, in order to explore alternative states of consciousness. According to The Concord Desk Enciclopedya Time of the term derives from Youth International Party (YIP). For flower children are the members of the hippie movement characterized by lively clothes decorated with flowers or colored fabrics alive. Their ideal of peace and freedom can be summed up in slogans such as "Put flowers in your guns" and "Make love, not war", which rang in a clear manner in the period of the Vietnam War. The relentless quest for total freedom was the meaning inherent in their lifestyle. This movement touched particularly public opinion, so as to impress the many films and filmmakers to influence popular music. In 1967, the Human Be-In, a youth rally held in San Francisco popularized hippie culture, setting the stage for the legendary Summer of Love on the West Coast of the United States, and the Woodstock Festival in 1969, on the east coast . The revolution expanded like wildfire around the globe, taking in almost every nation create its own version of the countercultural movement, in Mexico, the jipitecas gave rise to La Onda Chicana and gathered at "Avándaro", while in New Zealand , nomads housetruckers practiced alternative lifestyles and promoted the cult of sustainable energy Nambassa. In the UK, nomadic groups united in the "caravan of peace" made summer pilgrimages to free music festivals at Stonehenge. What characterizes them more than anything was the peace and quiet when faced with life. This must be said, is mainly due to the fact that the most likely NOT directly address (I speak of the general problems of life) but it's turned around. And then using drugs and alcohol and all that deviated thought toward blue oceans and green hedges of flowers. A bit like going today. Life is a wheel that turns and turns you turn around ...... ..... always happen the same thing .... make changes but similar.

That said, the only mention of Woodstock Hippie and puts me serenity. It will be the wake of what has been, it will be the memory of the images and videos seen, but it certainly does not leave me indifferent I am not alone. I close the article with a few pictures. Thank you for sharing with me these words.
Condividi con i tuoi amici :

9 commenti:

Marika Semyn ha detto...

My uncle was in Woodstock in 1969! He is an Hippie

Anonimo ha detto...

credo che quella meravigliosa ,manifestazione sia qualcosa di difficilmente ripetibile,penso che chi l ha vissuta se la porti cucuta addosso inesorabilmente.possiamo parlare per ore dele conseguenze negative di certi eventi ma credo che certi momenti riempiano una vita intera

Pappafava Cristian ha detto...

Ciao, non so come ti chiami, ma penso esattamente la stessa cosa!!!

Anonimo ha detto...

Also with the 1950s, Jack LaLanne designed quite a few figure out equipment, which consist of pulley device, Smith
machine, which can be utilized in pounds training, device and leg extension.


my website; bowflex selecttech 552 adjustable dumbbells

Anonimo ha detto...

Fish-oil products have polyunsaturated fats in them known as
omega-3 fatty acids.

My website: click through the following website

Anonimo ha detto...

Even with bare minimum exercise accessories,
resistance bands can create a challenging exercise routine.


Feel free to visit my site - http://Www.getfitnstrong.com/bowflex-dumbbells/

Anonimo ha detto...

There's two main kinds of grips for the sector nowadays.

Also visit my site ... Top

Anonimo ha detto...

This paragraph is truly a nice one it assists new net people, who are wishing
for blogging.

Review my webpage - ewa chodakowska shape

Anonimo ha detto...

Great post.

my blog post :: xtrasize

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog