Home » , , , , , » Google Adsense, alcune informazioni su come migliorare i guadagni

Google Adsense, alcune informazioni su come migliorare i guadagni



Il primo pensiero di chi decide di aprire un blog, che sia per diletto o come idea di business, è quello di guadagnare il più possibile tramite Google AdSense. Per chi non lo sapesse, AdSense è una piattaforma (targata Google) di “online advertising” che permette di guadagnare denaro pubblicando annunci sul proprio sito/blog. Appena creato il Pappa's Blog ho inserito gli annunci pubblicitari di Google, ma nel primo anno (2009) ho guadagnato solo 9 euro circa. 9 euro in un anno, wow, posso smettere di lavorare!!!
A parte gli scherzi, la cosa ha iniziato ad interessarmi e mi sono documentato un pò. Il secondo ed il terzo anno (2010 - 2011) ho aumentato un pochino i guadagni portandoli in doppia cifra, circa 16 euro nel 2010 e 21 euro l'anno successivo. Dal 2012 mi sono stabilizzato più o meno sulla stessa cifra, ma mi sono posto un obiettivo. Voglio guadagnare almeno 50 euro all'anno, per ripagarmi almeno i costi per gestire il blog, meglio se riuscissi a pagarci l'adsl, ma forse chiedo troppo. 
Google AdSense è un programma abbastanza semplice quanto complesso: le opzioni messe a disposizione sono tante ed è molto facile incorrere in errori che potrebbero limitare, o annullare del tutto, i tuoi guadagni. Ho capito che non basta solo piazzare annunci a caso o aumentare il loro numero, per ottenere dei risultati in termini di monetizzazione, ma è importante la posizione degli annunci, la qualità e la freschezza dei contenuti, il tipo di traffico in entrata, la conoscenza approfondita delle policy di Google Adsense e molto altro ancora. Importantissimo è il traffico generato dal sito o dal blog. Il mio ad esempio si aggirava prima sulle 200 visite al giorno, ma ormai, dato il poco tempo a disposizione sono crollato ad una media di 30-40 visite giornaliere (ahimè!). Quello che si guadagna dunque dipende molto dalla quantità di traffico che riceverà il tuo sito. Gli annunci sono contestuali al contenuto delle tue pagine, per cui hai l’esigenza di scrivere contenuti di buona qualità e sopratutto che siano di interesse per i tuoi lettori. Maggiore è la contestualizzazione degli annunci, maggiore sarà l’importo per ogni click ricevuto. Vi consiglio di fare come me, cercare di stabilire un obiettivo, che potrebbe essere di circa 50 - 60 Euro all'anno e dimenticare le leggende lette su internet di chi ha fatto fortuna con Google AdSense. Leggendo in giro ho capito che è necessario che il tuo rate di CPC (Cost Per Click) sia abbastanza alto, per ottenere un buon rendimento dai tuoi annunci. A Google interessa che i tuoi annunci siano il più possibile contestuali: ci guadagnerai più tu e (naturalmente) più loro. Il problema è che non sono riuscito ad aumentarlo. Se tu che stai leggendo in questo momento sai come fare, ti prego di rispondere con un commento ed aiutarmi. (Grazie!)


Mi sono reso conto dell'importanza delle keywords, ovvero parole chiavi che individuano gli argomenti del sito. Si può utilizzare lo stumento di ricerca delle parole chiavi di Google per avere una panoramica su quali siano le keywords con più alto rendimento di CPC. Vi ricordo che più le keywords sono popolari e più alta sarà anche la concorrenza.
Un'altra cosa importante è la posizione dei banner; a questo proposito Google ci da dei suggerimenti che vedete nelle due immagini sottostanti.

Ecco le posizioni suggerite per la pagina principale:
posizione annunci adsense         posizione annunci adsense
Ed ecco quelle suggerite per le pagine dei singoli articoli:
posizione annunci adsense         posizione annunci adsense

Detto questo, una cosa da non fare assolutamente è quella di cliccare sui propri annunci. E' vietato dal regolamento e se la cosa fosse reiterata, Google se ne accorgerebbe e rischieresti di vederti sospeso l’account. Anche la pratica di chiedere ai “visitatoti amici” di cliccare i tuoi annunci non serve a niente. Può farti guadagnare qualche centesimo al momento, ma a lungo andare verresti penalizzato. Non nascondere i tuoi annunci cercando di ingannare l’utente. I blocchi devono essere ben visibili e il visitatore deve aver ben chiaro che ha cliccato sul tuo annuncio. Per concludere il discorso, la chiave di tutto è la pazienza e l'applicazione; il volere tutto e subito è controproducente almeno che non siate fortunatissimi. La pazienza è la chiave per avere successo con Google AdSense. Non pensare ai guadagni immediati, rimarrai deluso. Concentrati su come aumentare il traffico sul tuo sito, sulle tecniche per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca e sul contenuto dei tuoi articoli, come sto facendo io. Spero di riuscirci e lo stesso mi auguro per voi.


Condividi con i tuoi amici :

2 commenti:

Cervello Bacato ha detto...

Penso proprio non farò mai adsense... PIuttosto se vorrò guadagnare qualcosa col blog metto un tasto di donazione volontaria..
Comunque bell'articoletto ;) Mi ha convinto a evitare adsense se non altro !

Pappafava Cristian ha detto...

Ciao Cervello Bacato. Come mai non intendi usare adsense? Io ho il tasto donazione, ma fino ad ora non ne ho ricevuta nemmeno una!!!

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog