Home » » Un mini-cervello in provetta

Un mini-cervello in provetta

Se ne sentono davvero di tutti i colori. I ricercatori dell'Institute of Molecular Biotechnology di Vienna hanno sviluppato un tessuto tridimensionale che, se adeguatamente sviluppato, potrebbe trasformarsi in un fasimile del nostro cervello. Gli scienziati hanno infatti ottenuto, partendo dal cellule staminali, un pezzo di tessuto cerebrale 3D umano di alcuni millimetri. Non è quindi un cervello vero e proprio, anche se i ricercatori l'hanno paragonato a quello di un feto di nove settimane. Il tessuto sviluppato è stato ottenuto da cellule cerebrali immature derivate da cellule staminali in grado di organizzarsi autonomamente in tessuti simili a quelli cerebrali, in presenza delle giuste condizioni di coltura. Gli organoidi cerebrali ottenuti possono sopravvivere per 10 mesi, non di più, ma hanno dato vita a un tessuto con sotto-regioni distinte che ricordano parti di corteccia, retina e strutture per produrre fluido cerebrospinale, e segni di funzionamento neuronale. Questo progetto servirà non solo a capire come l'organo si sviluppa nel grembo materno, ma anche a ricercare l'origine di problemi neurologici e mentali come la schizofrenia e l'autismo.
Cosa ne pensate?

Condividi con i tuoi amici :

2 commenti:

Paòlo ha detto...

E' un buon inizio, potrebbe aiutare a conoscere uno degli organi su cui l'uomo sa meno.

Pappafava Cristian ha detto...

Si peró io ho sempre paura che la scienza si spinga troppo oltre!!

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento, è gratuito e non è necessario registrarsi, basta scegliere "anonimo" come tipologia di utente.

 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog